“La giornata della memoria” di Camilla Aga e Marco Maria Macchione

Per il “concorso di idee” abbiamo realizzato un video, basandoci sulle testimonianze di due testimoni dell’olocausto che lo hanno vissuto in prima persona e che sentono il bisogno di raccontarlo. Ringraziamo di cuore la segreteria dell'associazione “Figli della Shoah” e la Fondazione Istituto Letteratura Musicale Concentrazionaria per averci inviato materiale e per averci fornito preziosi suggerimenti per la stesura.

"Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre" scriveva Primo Levi in “Se questo è un uomo”.

Abbiamo contattato l’associazione di cui Liliana Segre è Presidente (Associazione Figli DellaShoa) per un’intervista ed ha risposto subito la segreteria dell’associazione: …. la Senatrice (nonna Liliana, che come molte nonne non è per niente "Social") ha tantissimi nipoti ideali …….. Qualsiasi contributo voi ragazzi apportiate ai valori della Memoria è un bene prezioso ma personalmente non è in grado di dare seguito ad ogni singola mail, che comunque leggerà nei suoi rari momenti di riposo”. La segreteria ci ha autorizzato a consultare il sito dell’associazione per trovare notizie storiche e informazioni, prendere spunti per il lavoro, riportare brani dei libri e diffondere la testimonianza di Liliana Segre. Ci ha invitato a sederci davanti al video e assistere alla testimonianza che la senatrice ha destinato a Milano ai tanti ragazzi come noi ai quali ha parlato "come una nonna affettuosa e saggia". Il video è stato trasmesso in diretta streaming dal Corriere della Sera.

Questo il link, https://www.facebook.com/corrieredellasera/videos/189537548767208/

Ci ha poi Incuriosito La storia di Sami Modiano, un altro ebreo Italiano deportato nel campo di Auschwitz Birkenau. Grazie alla preziosa intervista (pubblicata sul loro sito) realizzata dalla radio Vaticana abbiamo ricostruito una sua testimonianza.

Questo il link, https://www.vaticannews.va/it/mondo/news/2019-01/giorno-memoria-sami-modiano-shoah.html

Abbiamo registrato un video che vi invitiamo a vedere:

Quella eseguita da Marco al flauto è “la vita è bella”, colonna sonora dell’omonimo Film, di Nicola Piovano. Quella del maestro Piovani non è una semplice colonna sonora: le note prendono per mano le scene del film e, non a caso, vincono l’Oscar come miglior colonna sonora nel 1999 e vengono nominate per i Grammy Awards nel 2000. Il ritmo passa senza troppi problemi dall’andante all’adagio con sprazzi di allegretto. Piovani ha trovato in questo modo uno strumento perfetto per accompagnare le vicende del film e il suo messaggio di speranza. Messaggio a volte sussurrato, altre volte urlato, altre volte ancora ripetuto tra le lacrime o con il sorriso in volto, ma sempre quello: la vita è bella.

Vogliamo usare l’espediente del video per fare un appello ai nostri amici, ai nostri compagni di classe, ai nostri coetanei e tutti i coloro che lo guarderanno:

Ragazzi, non chiudiamo gli occhi davanti alle ingiustizie ed alle discriminazioni. Noi abbiamo una grande opportunità: la possibilità di scegliere da che parte stare, con chi schierarci e quali valori abbracciare. Noi scegliamo di stare con Liliana, con Sami e con tutti quanti si oppongono all’“indifferenza”. E voi?

#non siamo indifferenti perché non vogliamo essere complici.

Share this post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
  • Creato il .
  • Visite: 394
Ricomincio da 3 in media

 

  • Privacy
  • Mappa del sito