2019 bicentenario della composizione di "L'Infinito" di Giacomo Leopardi a cura di Aga Camilla (2)

Il 2019 si sono celebrati i duecento anni della lirica "L' Infinito",composta da Giacomo Leopardi nel 1819.Il poeta era solito recarsi sul monte Tabor durante i solitari e lunghi pomeriggi e,proprio sulla cima del colle,trovo' l'ispirazione per questa poesia,pubblicata negli “Idilli” nel 1826.

Oggi l'autografo di "L' Infinito" di Giacomo Leopardi del 1819 è conservato nella Biblioteca Nazionale di Napoli, dove è stato esposto in occasione dei 200 anni della lirica.L’autografo è un documento molto importante perchè ci sono le correzioni, le scelte ed i ripensamenti del poeta.

Ho visitato la Biblioteca Nazionale di Napoli durante le vacanze di Natale ed ecco qui di seguito una foto dell'ingresso,scattata con la mia inseparabile macchina fotografica.

Le celebrazioni del bicentenario si sono aperte con le voci degli studenti, sull’“ermo colle” di Recanati, e poi in tutta Italia, nelle scuole e nelle piazze, e si è conclusa con una splendida iniziativa della Rai e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo: un video emozionante che è stato trasmesso dal 19 al 31 dicembre 2019 su tutti i canali Rai e su RaiPlay, un viaggio sonoro e visivo in cui 22 voci di artisti hanno letto i versi della poesia.Il  progetto editoriale de"L' Infinito" ha chiuso l’anno nel segno della poesia e della bellezza.

“Sono grato ai grandi della canzone d’autore italiana che hanno accettato il mio invito a leggere"L’ Infinito" di Leopardi per festeggiare il bicentenario di uno dei componimenti più celebri e popolari della nostra produzione poetica. Le 22 voci, donate e anonime, fanno venire i brividi e sono un’unica dichiarazione d’amore per la poesia”. Così dichiara il Ministro per i beni e per le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini.

Clip libera da diritti da utilizzare attraverso il seguente link attivo:
https://www.raicultura.it/letteratura/articoli/2019/12/200-anni-di-Infinito-d5937533-b093-4b50-819b-e1380382d67b.html

Io ho chiuso il bicentenario di"L' nfinito",recandomi nei luoghi in cui il poeta ha trasorso gli ultimi anni della sua vita.Qui di seguito la casa in cui è morto nel 1837.

Ecco la Tomba  nel  Parco Vergiliano a Piedigrotta, Napoli (dove c'è anche la tomba del grande Virgilio).

Condivido con voi una targa di  De Sanctis,critico letterario (per conoscere la biografia ,nella sezione letteratura del sito,ho dedicato un articolo al De Sanctis)

Leopardi#NeverStop

 

 

Share this post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
  • Creato il .
  • Visite: 88
Ricomincio da 3 in media

 

  • Privacy
  • Mappa del sito